Leseprobe Rubrik: Introduzione

Benvenuti al Lago di Costanza

Die Highlights des Bodensees in Italienisch.

Das Bodensee Magazin Edizione Italiana hat es sich zum Ziel gesetzt, italienisch sprechenden Gästen die Vielfalt der Bodenseeregion in Wort und Bild näher vorzustellen. Auf über 80 Seiten präsentiert es die interessantesten Ausflugsziele rund um den See, die schönsten historischen Städte und so manche wertvolle Anregung zu lohnenswerten Unternehmungen. Faszinierende Bilder zeigen die Highlights des Sees und redaktionelle Beiträge zu Kultur und Geschichte, wie etwa zu den UNESCO-Weltkulturerbestätten, geben zudem einen spannenden Einblick in die traditionsreiche Geschichte der Bodenseeregion. Und auch um sein leibliches Wohl braucht der italienische Leser nicht besorgt zu sein. Restauranttipps und allerlei Wissenswertes über Wein, Bier, Bodenseefisch, Käse und Schokolade machen Lust, den Bodensee kulinarisch zu entdecken.

Die Angebote der Bodensee-Schifffahrt werden ausführlich dargestellt, ebenso erleichtern zahlreiche weitere Freizeit- und Veranstaltungstipps die Urlaubsplanung: Familienurlaub, Fahrradtouren, Wandern, Strandbäder und Thermen, Gärten und Parks sowie eine Übersicht über die Weihnachtsmärkte am Bodensee – hier ist für jeden etwas dabei! Tipps zu kulturellen Highlights wie den Bregenzer Festspielen und ein jährlicher Veranstaltungskalender runden das Magazin ab.

Das Bodensee Magazin ist im gut sortierten Zeitschriftenhandel erhältlich oder für € 5,- zzgl. Versandkosten direkt zu bestellen bei:

Labhard Medien GmbH, Max-Stromeyer-Straße 116, D-78467 Konstanz,
Tel. +49 (0)7531-90710, verlag@labhard.de, www.labhard.de

Zur Magazinbestellung

ISBN 978-3-944741-14-7

Leseprobe Rubrik: Escursioni e manifestazioni

I migliori Mercatini natalizi

Dalla fine di novembre fino alla vigilia di Natale la gente del posto e turisti affluiscono numerosissimi
nelle città lungo il lago, per recarsi in uno dei tanti romantici mercatini natalizi.

In una fatata atmosfera natalizia, bancarelle addobbate a festa e allestite in un ambiente con magnifica vista sul lago
presentano prodotti di manifattura artigianale e leccornie di ogni genere. Inoltre, durante il periodo dei mercatini, non manca l'offerta di concerti e spettacoli.

Mercatino natalizio di Costanza
Il Mercatino natalizio di Costanza è uno dei più grandi e dei più bei mercatini della regione. La magica atmosfera natalizia, l’impressionante scintillio di luci, la musica suggestiva, le leccornie profumate e l’incredibile varietà di colori colpiscono gli occhi stupiti dei visitatori. Oltre 170 bancarelle allestite in un ambiente particolarmente suggestivo presentano i propri prodotti unici. Il mercatino di Costanza ha luogo dalla fine di novembre fino al 22 dicembre.
Ogni giorno dalle 11:00 alle 20:00
Venerdì e sabato dalle 11:00 alle 21.30
Le bancarelle delle pietanze fresche e del vin brulé rimangono aperte fino alle 21.30
www.weihnachtsmarkt-am-see.de

Mercatino natalizio di Lindau am Bodensee
In un ambiente eccezionale, direttamente sul porto di Lindau, ha luogo dal 29 novembre fino al 22 dicembre il Natale nel porto di Lindau: Lindauer Hafenweihnacht. Bancarelle decorate con passione, disposte in uno scenario magico, offrono ai visitatori non solo vin brulé, tipici biscottini natalizi e affascinanti decorazioni natalizie: i più giovani scoprono subito una magica foresta natalizia allestita appo sta per loro. Un programma ricco di eventi rende infine questo mercatino un piacere per visitatori di tutte le età.
Da venerdì a domenica dalle 11:00 alle 21:00
www.lindau.de

Mercatino natalizio di Friedrichshafen
Il mercatino di Friedrichshafen in nuova versione. Dall'inizio di dicembre fino al 22 dicembre è allestito in via sperimentale sulla piazza Buchhornplatz e all'interno del giardino dei platani direttamente sul lago e porta il nuovo nome “Friedrichshafener Weihnachtsmarkt – Bodensee-Weihnacht“.
Da lunedì a giovedì dalle 12:00 fino alle 20:00
Da venerdì a domenica dalle 11:00 fino alle ore 20:00
www.christkindlesmarkt-fn.de

Mercatino natalizio di Überlinger
Il mercatino di Überlingen è particolarmente suggestivo. Si presenta come un paesino con un focolare famigliare, un presepe, bancarelle d’artigianato, una giostra per bambini, un locale per riposarsi e stare al caldo e un programma che comprende diverse manifestazioni natalizie.
Dal 5 al 22 dicembre.
Da domenica fino a giovedì dalle 11:00 alle 22:00,
venerdì e sabato dalle 11:00 alle 23:00.
www.ueberlingen.de

Magico Natale a Bregenz (Austria)
Vale assolutamente la pena fare una visita al mercatino di Natale in centro (Innestadt) a Bregenz o al mercatino artistico e artigianale “Kunst- und Handwerksmärktle” che si svolge nella romantica parte superiore della città (Oberstadt). Il mercatino di Bregenz è considerato una vera chicca per chi ama rovistare tra piccoli negozi e banca relle
alla ricerca di regali unici per poi chiudere il giro delle spese in un caffè o in una delle manifestazioni culturali in programma.
Dal 22 novembre al 23 dicembre.
Da lunedì a giovedì dalle 14:00 alle 21:00
Venerdì/sabato/ domenica e giorni festivi dalle 11:00 fino alle 21:00
www.bregenzerweihnachtszauber.at

Città delle stelle San Gallo (Svizzera)
Sopra le piazze e i vicoli della città vecchia di San Gallo scintillano in dicembre 700 stelle che avvolgono, in uno splendore dal sapore natalizio, la facciata storica della città patrimonio mondiale dell'UNESCO. Un romantico mercatino tra vicoli della città vecchia, speciali visite guidate nel periodo dell'avvento, concerti nella cattedrale barocca e letture d’autore rendono il periodo prenatalizio della città svizzera delle stelle veramente speciale.
Dal 27. novembre fino al 24. dicembre a partire dalle 11:00
San Gallo, centro città.
www.st.gallen-bodensee.ch

“Märlistadt” Stein am Rhein (Svizzera)
La città delle favole Stein am Rhein risplende ogni anno a dicembre in un mare di lucine natalizie. Un baldacchino di luci disposto sul ponte sul Reno rischiara la notte. Il castello Hohenklingen è completamente illuminato. Il sentiero delle favole attraversa la cittadina lungo vetrine decorate con particolare dedizione. Tante sono le manifestazioni che hanno luogo nei fine settimana: Sulla piazza del municipio si trova il Presepe, una giostra per i bimbi, una bancarella per uno spuntino e la casa delle favole con il suo mercatino delle pulci e con attività di giochi e bricolage pomeridiane. Diversi personaggi mitologici raccontano favole per bambini e per adulti. E per la giusta atmosfera natalizia, i membri dell'orchestra Rhein-Singphoniker intonano i canti più magici ed emozionanti.
Dal 1º al 31 dicembre.
Stein am Rhein Rathausplatz
www.maerlistadt.ch

Ordina tutto il magazine online

Leseprobe Rubrik: Cultura e Storia

Un Viaggio nel tempo attraverso i giardini del Lago di Costanza

La rete di collaborazione Giardini del Lago di Costanza.

Chi visita la regione del Lago di Costanza ha la possibilità di fare un viaggio attraverso diverse epoche della cultura del giardino: La grande storia della regione ha prodotto giardini e parchi con punti panoramici di notevole suggestione che vanno ben oltre i limiti dei confini dei singoli Paesi. I giardini sono diventati accessibili grazie alla nuova rete di collaborazione “Giardini del Lago di Costanza – Un viaggio attraverso il tempo”. 

Isola di Reichenau
è qui che è nata la cultura del giardino quasi 1.200 anni fa, il monaco di Reichenau Walahfrid Strabo ha scritto il piccolo libro “Hortulus – Coltivazione dell’orto“, il primo manuale europeo dedicato al giardinaggio e all'orticoltura. I 24 versi dedicati ad altrettante piante hanno fatto diventare l'Isola di Reichenau il luogo di nascita della cultura del giardinaggio in Occidente. In onore alla sua lunga tradizione storica del giardinaggio, sull'Isola di Reichenau è stato realizzato un Orto delle erbe ispirato al modello dell'Hortulus.
Reichenau è facilmente raggiungibile in bicicletta, a piedi o con l'autobus utilizzando la strada che scorre su un istmo artificiale che collega l'isola alla terraferma. Particolarmente interessante è raggiungere l'isola di Reichenau in battello. Anche Alfred Vogel, il pioniere svizzero della medicina naturale, conosceva molto bene il potere curativo delle piante officinali fresche. Grazie a lui, a Roggwil, nel Canton Turgovia, è possibile avvicinarsi al mondo delle erbe medicinali.

Di parco di parco, attraverso il tempo
Probabilmente l'isola dei fiori più famosa al mondo è l'Isola di Mainau. Su un'area di 45 ettari ricchi di una raccolta storica di alberi del 19° secolo, la famiglia Bernadotte ha realizzato un vero paradiso floreale. La realizzazione del giardino inglese del castello Arenenberg situato in posizione rialzata sull' Untersee, è stata affidata nel 1840 al principe Pückler, una star dell'architettura del paesaggio. Da questo impressionante posto non è più lontano per arrivare ai giardini dell'ex Certosa di Ittingen, che sfoggia un roseto barocco, vigneti, giardini monastici e un orto di erbe aromatiche e officinali. I giardini archeobotanici di Hemmenhofen e Frauenfeld propongono una ricostruzione del modo di lavorare l'orto praticato già nell'età della pietra. Vicino all'Obersee, nella parte superiore del Lago di Costanza, si trova il Castello Wartegg sul Rorschacherberg. Qui è possibile visitare un parco inglese posto sotto tutela e il ProSpecieRara, un orto con colture di piante rare che si estende su una superficie di 2.500 m2.

Magnifici giardini in castelli e ville nella parte tedesca del lago
Un giardino indimenticabile e con una fantastica vista si trova sull'altra parte del lago e può essere raggiunto in breve tempo in battello. Oltre a essere un bell'esempio di architettura barocca del giardinaggio, dal parco del Nuovo castello di Meersburg si gode una delle più spettacolari viste sul lago che la zona possa offrire. Anche il percorso culturale di giardinaggio di Überlingen si trova in una magnifica posizione. Facendo una comoda passeggiata lungo la sponda del lago, lo sguardo non ha che da scegliere tra il verde delle palme o l'azzurro del lago. Da Überlingen, ci vuole pochissimo per arrivare all’Abbazia e Castello di Salem dove un magnifico esempio di giardinaggio con piante sagomate in stile tutto barocco accoglie il visitatore già all'entrata.
Continuando verso est lungo la parte tedesca della riva del lago di Costanza, si arriva a Lindau e alle sue “Ville e giardini sulla parte bavarese del Lago di Costanza“. Il giardino cittadino Stadtgarten e il parco Lindenhofpark sono soltanto due dei gioielli che questi magnifici complessi di aree verdi sfoggiano. Tour individuali Chi visita la regione ha la possibilità di scegliere proposte per escursioni individuali dedicate alla scoperta dei giardini nel tempo in battello, con la bicicletta oppure in autobus e treno. Una speciale offerta dell'Isola di Mainau permette agli appassionati di giardinaggio di prendere per un giorno (o anche più a lungo) il ruolo di un "giardiniere della Mainau“.

I Giardini del Rete

Orto con erbe ispirato al modello “Hortulus“ sull'Isola di Reichenau,
www.reichenau-tourismus.de

Blumeninsel Mainau, www.mainau.de

Parco botanico e giardini patrizi medioevali presso il Castello Arenenberg,
www.napoleonmuseum.ch

Vivaio pedagogico e sperimentale del Bildungs- und Beratungszentrum (BBZ),
il Centro di formazione e consulenza di Arenenberg, www.arenenberg.ch

Parco botanico presso il castello Schloss Wartegg e orto-coltura del
ProSpecieRara-Nutzgarten, www.wartegg.ch

Giardini della ex Certosa Ittingen, www.kartause.ch, www.kunstmuseum.ch

A.Vogel Giardino pedagogico delle piante officinali “EchinaPoint“ a Roggwil,
www.erlebniswelt.avogel.ch

Castello di Salem, www.salem.de

Nuovo Castello di Meersburg, www.neues-schloss-meersburg.de

Appuntamenti in giardino con Garten-Rendezvous nella zona dell'Untersee,
www.tourismus-untersee.eu

Percorso educativo di giardinaggio Gartenkulturpfad Überlingen,
www.ueberlingen-bodensee.de

Ville e giardini a Lindau, nella parte bavarese del Lago di Costanza,
www.lindau-tourismus.de

Gartenkanton Thurgau, www.thurgau-bodensee.ch

Ordina tutto il magazine online

Leseprobe Rubrik: Città e Paesi

Il più grande evento culturale estivo sul lago

L’Opera sul palcoscenico galleggiante di Bregenz.

Da quando, nel lontano 1946, si è iniziato a offrire al pubblico rappresentazioni su un palco galleggiante sul lago, allora installato su due chiatte per il trasporto della ghiaia, il festival Bregenzer Festspiele è diventato uno dei punti di riferimento fissi della scena internazionale dei festival. Si contano oltre 200.000 visitatori che nei mesi estivi di luglio e agosto arrivano ogni anno sul Lago di Costanza allo scopo di vivere l'emozione di uno spettacolo musicale allestito in un'atmosfera incomparabile, che solo il cielo aperto può creare. Le forti sinergie che si sviluppano combinando un ambiente naturale mozzafiato con l'imponenza della scenografia allestita e un'atmosfera di una mite notte d'estate combinata con quella di un teatro dell'opera d’altissimo livello, rendono indimenticabile una serata passata al Bregenzer Festspiele.
Basta entrare nella tribuna sul lago per ritrovarsi già immersi nel bel mezzo della scenografia del festival estivo: lo sguardo si sofferma curioso sui superbi allestimenti, è attratto dai battelli che attraccano direttamente al più grande palcoscenico all'aperto del mondo e si ritrova poi a contemplare il sole che tramonta sul Lago di Costanza e che dà il La all'inizio dello spettacolo sul palco galleggiante.

Nella stagione 2013 e in modo particolare in quella del 2014, la rappresentazione del Flauto magico di Mozart ha superato ogni record di presenza di pubblico registrando il tutto esaurito in tutte le date. Uno spettacolo che ha trasportato circa 7.000 spettatori in un mondo fiabesco in cui, come fanciulli affascinati, hanno ammirato i cani-drago che si sollevavano verso il cielo, le gondole autopilotate, gli impressionanti fili d'erba giganti, l'attacco sferrato dagli uomini ragno con la cinghia bungee, gli animali del mondo delle fiabe indonesiane, le bambole cantanti e la regina sollevata nella notte dalla sua crinolina.
Nella stagione 2015/2016 la nuova direttrice Elisabeth Sobotka mette in scena sul lago la Turandot di Puccini con la sua famosissima aria “Nessun dorma“. La principessa cinese Turandot ha emesso l'ordine che, per una notte, “Nessun dorma“: nessuno dorma perché sino al mattino lei deve assolutamente venire a sapere il nome del principe sconosciuto di cui, in caso contrario, sarà costretta a corrispondere i sentimenti. Perché? Per via di un giuramento crudele che sino a quel punto ha tenuto ogni uomo lontano da sé. Chi desidera conquistare Turandot deve risolvere tre enigmi e chi non supera la prova è destinato a perdere la propria testa. Lo sconosciuto principe risolve per primo tutti e tre gli enigmi. A lui, però, non basta la mera conquista della principessa. Egli desidera che il suo amore sia corrisposto veramente e le pone quindi a sua volta l'enigma della sua vera identità. Se la principessa riesce a scoprire entro il mattino successivo quale sia la sua identità, lui è disposto a morire …
Un altro imperdibile evento del Festival di Bregenz sono le visite guidate pubbliche che hanno luogo regolarmente e che conducono nel retroscena del Teatro di Bregenz dando un'idea di come si lavora dietro le quinte. Gli ospiti hanno la possibilità di un contatto diretto con il palcoscenico galleggiante di Bregenz, danno un'occhiata dietro le quinte del Teatro del Festival e vengono a sapere tutto sulla storia e sullo sviluppo di questa grande festa: un'esperienza veramente emozionante e indimenticabile per tutti gli amici del Festival di Bregenz!

www.bregenzerfestspiele.com

Ordina tutto il magazine online

© 2010-2013 Labhard Verlag Konstanz/Bodensee | Design: SMD | Kontakt | Impressum | Sitemap
Verlagsthemen: Bodensee | Oberschwaben | Sachsen | Wirtschaft | Garten